Diga dei Muracci


La diga dei Muracci sul fiume Bruna si trova sulla S.P. Giuncarico – Ribolla, nel Comune Gavorrano.


A pochi km a sud-est dalla collina di Castel Pietra sono visibili i ruderi quattrocenteschi di una diga/peschiera costruita nel 1481. Nel 1492 la peschiera si ruppe provocando seri danni alle campagne circostanti. Il complesso fu progettato nel 1426, si conoscono anche i nomi dei due architetti che la realizzarono, così come il che costò. Le cronache del tempo riferiscono la causa delal rottura a seguito dell'uso di materiali scadenti, non giustificato dal costo sostenuto dalla Repubblica Senese per la realizzazione della diga, ma ad un “risparmio” dei costruttori per realizzare un maggior guadagno. Nel 1532 un’altra violenta inondazione rese non più convenienti le riparazioni, da allora il 'muraccio' è abbandonato nella campagna. Data la complessità dell’opera, recenti studi attribuiscono l’intervento, diretto o progettuale, addirittura a Francesco di Giorgio Martini.

Torna alla sezione 'Oltre il Castello'